SANTA CHIARA ALLE PETROSE: UNA TESTIMONIANZA IPOGEICA ALL’OMBRA DELLE CIMINIERE

Repetita juvant”, ripetere giova! Eccome se giova!
Era domenica scorsa, 31 marzo, in una splendida giornata di sole d’inizio primavera, Nobilissima Taranto con il suo alfiere, Carmine De Gregorio, ha organizzato questa interessante gita fuori porta, in “agro Eni”, con relativo permesso, per farci scoprire e conoscere una realtà storica della nostra antica terra:L’IPOGEO DELLA CHIESA RUPESTRE DI SANTA CHIARA ALLE PETROSE”. Una testimonianza storica davvero importante che riguarda un periodo storico non molto conosciuto, I secoli IX e X, a cavallo dell’alto e basso Medioevo. Una testimonianza storica anche importante, dal momento che proprio in questi giorni la Regione Puglia ha corretto un errore di mancata inclusione del nostro territorio nei percorsi storico-turistico-religiosi delle “vie frangigene”, grazie alle sollecitazioni del consigliere Gianni Liviano.
Dicevamo di Santa Chiara alle Petrose: l’ipogeo sta sotto gli svettanti fumaioli della grande Raffineria, a poca distanza dal siderurgico, a darci l’ennesima dimostrazione che basta “grattare” la superficie del nostro territorio per far emergere tanti tesori di storia, sottratti alla nostra cultura….ma ormai è inutile piangere sul latte versato…..disse il pastore!!!
Allora giriamoci intorno e riscopreremo lo stesso i nostri immensi tesori di storia, grazie anche a Persone ed Associazioni, come quelle di “Nobilissima Taranto”, ed
“I Cavalieri de li Terre Tarantine”, qui ben presenti, che si danno un gran da fare per promuovere la loro conoscenza.
Fatevi una passeggiata visiva e mentale tra le foto e buon pro vi faccia!!!!

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, persone in piedi e spazio all'aperto
L'immagine può contenere: 3 persone, folla, cielo e spazio all'aperto
L'immagine può contenere: 3 persone, persone che sorridono, persone in piedi e spazio all'aperto
Nessuna descrizione della foto disponibile.
Nessuna descrizione della foto disponibile.